Mar. Set 29th, 2020

Meteo Puglia

Il Meteo di Puglia e non solo

Meteo Puglia: ONDATA ROVENTE in arrivo dall’AFRICA, ma ci SONO delle INCOGNITE sulle nostre regioni. Ecco QUALI

Nei prossimi giorni il Mediterraneo verrà letteralmente “ diviso” in due da due masse d’aria completamente differenti: da un lato la Penisola Iberica ( e il Marocco) che saranno interessati da una circolazione instabile che porterà piogge e un calo delle temperature, dall’altro l’Italia meridionale che verrà raggiunta da aria calda africana, pronta a regalarci la prima vera ondata di caldo di questa stagione.

Difatti, dopo il lieve calo termico atteso per martedì, ci attende un aumento delle temperature già da mercoledì con valori massimi nuovamente intorno ai 30° specie sul foggiano, intorno ai 25-26° altrove. La lingua calda desertica si allungherà ancor di più tra giovedì e venerdì quando continuerà ad affluire aria sempre più calda al sud Italia, Puglia compresa.
In questo frangente le temperature saliranno repentinamente fino a raggiungere tipici valori di Luglio, fino a 34-35°! Le zone più esposte a queste temperature saranno il Tavoliere che giovedì toccherà i 33-34° e l’hinterland barese pianeggiante. Molto caldo anche altrove con temperature che in diverse zone varcheranno la soglia dei 30°. Ma ci sono delle incognite.

Si tratta, infatti, della prima ondata di caldo africano di una certa portata! Questa massa d’aria “rovente” attraverserà il mar Mediterraneo che non sarà ancora caldissimo come accade nei mesi estivi, ma si troverà ad avere temperature in linea col periodo. L’attraversamento della bolla di aria calda sul mare non particolarmente caldo, provocherà molto probabilmente la formazione di bande nuvolose alte e stratificate che potrebbero portare al non raggiungimento delle temperature roventi previste dalla modellistica in quanto verrà meno il totale irraggiamento diurno che a questo punto, potrebbe risultare parziale! Quali sono le zone che potrebbero andare incontro a questo fattore?

Principalmente la Penisola salentina, in particolar modo l’arco ionico tarantino, che, difatti, potrebbe registrare massime intorno ai 30°, che, seppur sopramedia, potrebbero non essere particolarmente calde! Diverso è il discorso del Tavoliere che per compressione adiabatica si troverà ad avere cieli spesso tersi con pulviscolo sahariano sospeso nell’aria ma con basse probabilità di vere e proprie bande nuvolose ed è proprio in questa zona che la colonnina di mercurio farà registrare i valor più elevati della Puglia.

Ma ci saranno delle INCOGNITE



Si tratta, infatti, della prima ondata di caldo africano di una certa
portata! Questa massa d’aria “rovente” attraverserà il mar Mediterraneo che non sarà ancora caldissimo come accade nei mesi estivi, ma si troverà ad avere temperature in linea col periodo. L’attraversamento della bolla di aria calda sul mare non particolarmente caldo, provocherà molto probabilmente la formazione di bande nuvolose alte e stratificate che potrebbero portare al non raggiungimento delle temperature roventi previste dalla modellistica in quanto verrà meno il totale irraggiamento diurno che a questo punto, potrebbe risultare parziale! Quali sono le zone che potrebbero andare incontro a questo fattore?

Principalmente la Penisola salentina, in particolar modo l’arco ionico tarantino, che, difatti, potrebbe registrare massime intorno ai 30°, che, seppur sopramedia, potrebbero non essere particolarmente calde! Diverso è il discorso del Tavoliere che per compressione adiabatica si troverà ad avere cieli spesso tersi con pulviscolo sahariano sospeso nell’aria ma con basse probabilità di vere e proprie bande nuvolose ed è proprio in questa zona che la colonnina di mercurio farà registrare i valor più elevati della Puglia.

Copyright 2020 © All rights reserved - meteopuglia.org | Newsphere by AF themes.