Fine mese col maltempo sulla nostra Penisola. Marzo con nuovi impulsi instabili?

Giunta l’ultima settimana di Febbraio, giunge anche il maltempo sulla nostra Penisola che alzerà la voce proprio nel prossimo week-end, con un grosso vortice di bassa pressione in arrivo da Ovest che caratterizzerà il tempo su buona parte dell’Italia con piogge intense, temporali, grandinate e anche tanta neve sui monti.

prec_eu_120

 

La stagione invernale è stata davvero anomala su tutto il continente europeo e soprattutto la nostra Penisola, con la prima parte dell’inverno che è stata caratterizzata da frequenti rimonte anticicloniche anche durature con temperature sopra media del periodo, mentre la seconda parte si è presentata con una maggiore dinamicità atmosferica con frequenti impulsi instabili Nord-Atlantici con piogge abbondanti sulle regioni Tirreniche, neve sulle Alpi e temperature ancora sopra la medie del periodo.

Sul finire del mese, ma soprattutto per l’inizio del mese di Marzo,  i modelli globali mostrano un indebolimento del vortice polare con l’anticiclone delle Azzorre che cercherà di innalzarsi in pieno Atlantico, favorendo la discesa di aria più fredda sull’Europa centrale e parte di quella orientale accompagnata da depressioni Nord-Atlantiche di notevole entità.

Non è da escludere qualche ondata di freddo che avrà come obiettivo la nostra Penisola.. Di questo ne riparleremo in seguito trattandosi di una tendenza a lungo termine, magari sul finire del mese di Febbraio per sapere come potrà esordire il mese di Marzo!

Antonio Pecere