Dopo il ponte di Ognissanti, possibile irruzione di Artica!

Ultimi giorni del mese di Ottobre caratterizzati dalla presenza dell’anticiclone che da domani farà aumentare
leggermente le temperature sull’Italia (specie settore Tirrenico), mentre la parte più orientale della
Penisola (settore Adriatico), rimarrà esposto sotto correnti settentrionali più fresche provenienti
dall’Europa Nord-orientale.

t850_192

Ovunque le condizione del tempo miglioreranno con ampi spazi soleggiati e assenza di precipitazioni,
le temperature in generale saranno piacevoli di giorno e molto fresche di notte e al primo mattino.
Come possiamo osservare nella seguente mappa postata qui sopra, notiamo come la situazione sul Vecchio Continente sta cambiando, cioè, il comparto Russo-Asiatico sta per raffreddarsi in maniera anomala per il periodo, quindi, sarà molto importante il ruolo dell’Anticiclone delle Azzorre.
Al giorno d’oggi sembra molto probabile che l’Anticiclone andrà a disporsi subito dopo il ponte di Ognissanti tra
l’Islanda e la Gran Bretagna, instaurando un regime altopressorio. Nel frattempo invece, aria più fredda e instabile
proveniente dall’Artico tenterà di puntare il Mediterraneo centro-orientale con interessamento anche della nostra
Penisola.
Sarà probabile quindi che nella prima settimana di Novembre correnti più fredde investiranno l’Italia, accompagnate
da un peggioramento del tempo tipicamente invernale.

Ai prossimi aggiornamenti,

Antonio Pecere

Condividi questo articolo

Antonio Pecere

Appassionato di meteorologia da diversi anni, 24 anni di Ostuni, amante della stagione autunnale e invernale, con una particolare passione per i temporali e la 'dama bianca'.

You may also like...