Possibile veloce irruzione di ARIA ARTICA nel fine settimana. Ecco i dettagli…

Salgono le probabilità di un cambio di scenario nel fine settimana, cioè, dalle correnti umide dall’oceano Atlantico a correnti più fredde proveniente dall’Artico.

Ancora molta incertezza da parte degli aggiornamenti dei principali modelli matematici ( ECMWF e GFS), il primo, l’europeo, vede una goccia fredda sul Tirreno centro-settentrionale con un minimo di bassa pressione sull’Italia centrale, che richiamerà aria più fredda. Sarà l’occasione di nevicate a bassa quota al Centro-Nord e piogge all’estremo Sud.
Il secondo invece, l’ americano, vede un minimo di bassa pressione scivolare lungo la nostra Penisola con maggior interessamento delle regioni Adriatiche centro-meridionali, dove qui la neve potrebbe addirittura cadere fino a quote collinari viste le termiche nettamente più fredde rispetto al modello citato prima.

Saranno quindi molto importanti i prossimi aggiornamenti per capire quale sarà la traiettoria plausibile della perturbazione in discesa dall’Europa e poi sul Mediterraneo e dove stazionerà il minimo di bassa pressione per capire chi sarà più coinvolto!

Ai prossimi aggiornamenti,

Antonio Pecere

Condividi questo articolo

Antonio Pecere

Appassionato di meteorologia da diversi anni, 24 anni di Ostuni, amante della stagione autunnale e invernale, con una particolare passione per i temporali e la 'dama bianca'.

You may also like...