Possibile veloce irruzione di ARIA ARTICA nel fine settimana. Ecco i dettagli…

Salgono le probabilità di un cambio di scenario nel fine settimana, cioè, dalle correnti umide dall’oceano Atlantico a correnti più fredde proveniente dall’Artico.

Ancora molta incertezza da parte degli aggiornamenti dei principali modelli matematici ( ECMWF e GFS), il primo, l’europeo, vede una goccia fredda sul Tirreno centro-settentrionale con un minimo di bassa pressione sull’Italia centrale, che richiamerà aria più fredda. Sarà l’occasione di nevicate a bassa quota al Centro-Nord e piogge all’estremo Sud.
Il secondo invece, l’ americano, vede un minimo di bassa pressione scivolare lungo la nostra Penisola con maggior interessamento delle regioni Adriatiche centro-meridionali, dove qui la neve potrebbe addirittura cadere fino a quote collinari viste le termiche nettamente più fredde rispetto al modello citato prima.

Saranno quindi molto importanti i prossimi aggiornamenti per capire quale sarà la traiettoria plausibile della perturbazione in discesa dall’Europa e poi sul Mediterraneo e dove stazionerà il minimo di bassa pressione per capire chi sarà più coinvolto!

Ai prossimi aggiornamenti,

Antonio Pecere