AGGIORNAMENTI: l’ITALIA piomberà nel GELO da metà Febbraio? Sempre più probabile

Stamattina, in alcuni editoriali, avevamo preannunciato la possibilità di un ritorno in grande stile dell’inverno. Anche stasera, alla luce degli ultimi aggiornamenti, questa ipotesi si fa sempre più veritiera:

PRIMA IRRUZIONE: si comincerà da lunedì sera quando un prim affondo di aria artica piomberà sul Mediterraneo dalla porta della Bora con piogge diffuse (a causa del fronte freddo) seguito da instabilità (ASE, Adriatic Snow Effect) su Marche, Abruzzo, Molise e Puglia. In questa prima irruzione la neve cadrà a quota collinari. In Abruzzo e Molise dai 300 metri, in Puglia oltre i 450/500 (Murgia, Sub Appennino Dauno e Gargano). Questo tra martedì 12 e mercoledì 13 Febbraio.

POI, GELO E NEVE? Il grosso arriverà dopo. Tra giovedì e venerdì un altro nucleo GELIDO potrebbe approdare sui Balcani coinvolgendo le regioni adriatiche con neve a bassissima quota. Ad oggi è impossibile capire esattamente le quote, ma sarà un episodio crudo e prettamente invernale con neve a bassissima quota.

Ne riparleremo DOMANI.