Perturbazioni? Una dietro l’altra! Da lunedì poi, arriverà il FREDDO – Neve in Appennino

OMBRELLI APERTI, ALMENO FINO A MERCOLEDI’!

Una perturbazione di origine atlantica sta interessando in questo momento le nostre regioni, soprattutto quelle insulari, dove un vortice depressionario sta apportando forti temporali e locali nubifragi. In Sardegna, Campania, Sicilia e Calabria la protezione civile ha emanato uno stato di allerta per rischio idraulico e idrogeologico in bollettino arancione e nell’estrema Calabria in bollettino rosso.

Entro la data odierna la protezione civile emanerà uno stato di allerta (moderata) per il Salento, che verrà coinvolto in maniera più incisiva dal nucleo depressionario durante la nottata. L’avviso è già disponibile, nella sezione avvisi di criticità.

 Quanto riportato:

DALLE ORE 00:00 DEL 11.11.2017 E PER LE SUCCESSIVE 18 ORE SI PREVEDE:
MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO LOCALIZZATO SU:
PUGLIA: Salento, Bacini del Lato e del Lenne.

Dunque prestare attenzione, fino al termine dell’allerta.

Non è finita qui, difatti una nuova perturbazione, di origine Artico-marittima (la prima dell’autunno) ci coinvolgerà a partire da Domenica sulle regioni settentrionali, per poi traslare verso sud entro Lunedì, grazie ad un profondo minimo basso pressorio che apporterà un sensibile calo delle temperature, di stampo invernale. Non dovremmo parlare di precipitazioni, in quanto l’arco temporale è a medio termine, quindi ci sono molte incertezze. Quello che è sicuro è che avremo un periodo movimentato, segnato dalle perturbazioni e clima finalmente autunnale.

Seguite gli aggiornamenti.

Associazione Meteo Puglia

You may also like...