Stratwarming – di cosa parliamo? L’Inverno di scatenerà da metà Febbraio anche sull’Italia? – Non è detto!

Impazza sul web negli ultimi giorni la parola (più che parola sembra una parolaccia), STRAT WARMING, ovvero riscaldamento della stratosfera. Ma cos’è davvero?:

Cos’è la stratosfera? –  E’ lo strato che si trova al di sopra della troposfera (quella dove si creano le perturbazioni, piogge o neve, quella che vediamo insomma, quella sopra le nostre teste). Si trova a quote  tra 15 e 40 km di altezza. La stratosfera, nella sfera meteorologica, viene indicata con 10 hpa, ovvero 30.000 metri di quota. Ed è proprio lassù, che nei prossimi giorni avverrà un vero e proprio sconquasso climatico, ovvero uno StratWarming.

La stratosfera nel periodo invernale subisce bruschi e intensi riscaldamenti che talvolta mettono a soqquadro l’intera circolazione invernale dell’emisfero Nord. In parole povere cosa avviene? L’intrusione di aria calda verso il polo, spacca in due lobi il vortice polare, (SPLIT) che sono costretti a lasciare la propria casa (polo nord) e viaggiano in giro per l’emisfero settentrionale. Ovviamente questi frammenti del vortice polare al loro interno hanno valori gelidi, e ovunque vadano portano ondate di freddo e gelo. Ad oggi è premature capire se un pezzo del vortice polare colpirà l’Italia, oppure l’Europa Centrale, o l’Europa dell’Est. Lo capiremo nei prossimi aggiornamenti.

La cosa importante da ricordare è che NON TUTTI GLI STRATWARMING IN PASSATO HANNO PORTATO CONSEGUENZE. Questo lo capiremo dalla comunicazione che c’è tra la stratosfera e la troposfera e dall’effetto ‘rimbalzo’ della prima sulla seconda. Ad esempio alcune ondate di gelo in Europa sono state causate dallo SSW (1929, 1963, 1985), anche se le nostre regioni sono state al margine in altre occasioni. C’è da dire però che non è sempre vero che il grande freddo sia dovuto a tale fenomeno, lo dimostra l’ondata di gelo del 1956 oppure quella più recente del gennaio 2017.

Pertanto non credete a chi annuncia gelo storico o ere glaciali…la strada è lunga, molto più tortuosa di quanto si possa pensare. E non è nemmeno detto che arrivi il freddo in Italia, figuriamoci il gelo!

Condividi questo articolo

You may also like...