Peggioramento in arrivo: richiamo mite al Sud – Neve abbondante, sull’Appennino, da venerdì!

Al Sud ci sarà un richiamo caldo, poi le temperature caleranno. Tornerà la neve sull’Appennino, e tanto freddo sull’Europa.

La prognosi sembra quasi sciolta! Parlavamo nel precedente editoriale (che potete leggere qui http://meteopuglia.org/editoriali/prossima-settimana-ondata-di-gelo-sulleuropa-neve-al-nord-italia-e-richiamo-caldo-al-sud-crescono-le-ipotesi/ ) di una possibile irruzione di aria molto fredda che raggiungerebbe l’Europa nel week-end! Sarà proprio così, ma al Sud Italia si attiverà un richiamo caldo.

Confermiamo, in barba a chi ci ha accusato di essere troppo prematuri nel prevedere certe dinamiche, che andrà proprio così! Una goccia fredda (goccia marocchina) non riuscirà ad isolarsi in sede iberico-marocchina, ma farà da calamita all’aria fredda che scenderà verso l’Europa. Ciò comporterà un’ondata di freddo (anche intenso) su Europa Centrale, ma anche su Francia e Spagna, dove la neve cadrà in zone di bassa collina e localmente in pianura.

Cosa accadrà in Italia? Al Sud, da domani, si attiveranno correnti provenienti dall’Africa che porteranno condizioni di nuvolosità accompagnata da piogge. La neve finalmente tornerà a farsi vedere anche in modo abbondanti sulle zone montuose dei nostri appennini. Al momento la quota neve è prevedibile attorno ai 1.200 – 1.300 mt, ma da lunedì potrebbe farsi vedere anche attorno ai 1000 mt. Quindi probabilmente cadranno diversi cm su:

  • Sirino
  • Sellata
  • Pollino
  • Matese (Capracotta) 
  • Appennino Abruzzese 

Al Nord invece farà decisamente più freddo e non è escluso che tra domenica e martedì, la neve possa fare la sua comparsa anche a quote pianeggiati. Sorvegliate speciali le regioni del versante Tirrenico, che vedranno quantitativi di pioggia notevoli, anche superiori a 100 mm.

E’ l’ennesimo tentativo di un inverno in serie difficoltà, provocato principalmente da tre fattori:

  1.  Il Vortice Canadese che continua ad essere molto profondo e vivace
  2. Jeat Streamn uscita dagli States
  3. Pressione molto alta sul comparso Egeo

E per febbraio la situazione non è così incoraggiante…! Punterei lo sguardo più sulla primavera, che a nostro parere sarà fredda e anche più piovosa delle precedenti.

Michele Conenna

Esperto di meteorologia e volto noto del Sud Italia conduce quotidianamente la striscia meteo nel Tg di Telenorba alle ore 07.45. Da sempre affascinato di fenomeni estremi, è attento a tutto ciò che accade nella sua amata Puglia. Fenomeno di maggiore interesse neve e temporale!

You may also like...