Modello Europeo insiste con le Perturbazioni Atlantiche!

ECMWF ( Modello Europeo ) dal nuovo aggiornamento ci mostra come le perturbazioni Atlantiche saranno più probabili dalla prossima settimana prima al Centro-Nord e poi al Sud, mentre GFS ( Modello Americano ) punta più su una rimonta dell’Anticiclone Subtropicale dopo il passaggio instabile al Centro-Nord tra Lunedì e Martedì.

Secondo il Modello Europeo tutto comincerà dal passaggio instabile previsto al Nord e parte del Centro tra Lunedì 14 settembre e Martedì 15 con piogge e temporali più probabili e intensi sul Nord-ovest e Toscana;

‘Nella mappa rappresentata, notiamo la perturbazione Atlantica che riuscirà ad invadere il Nord Italia’

ECM1-96

Mentre al centro-nord sarà instabile, al Sud Italia invece ci sarà un richiamo di aria più calda con termiche in quota a 850 hPa (1500 mt circa) di 16-17 °C, ciò vuol dire che sarà estate al Sud con temperature che andranno vicini ai 30°C di massima; Questo richiamo di aria più calda verrà subito spazzato via secondo il modello Europeo da una nuova saccatura Atlantica che la sera di Giovedì 17 Settembre prima porterà maltempo al Nord-ovest e poi si sposterà nella giornata di Venerdì 18 Settembre, anche al Nord-est e regioni Adriatiche accompagnata da un calo delle temperature per via delle correnti di Maestrale.

ECM1-216

Nei prossimi giorni riusciremo ad inquadrare meglio la situazione, soprattutto chi la spunterà tra i due modelli!

Ai prossimi aggiornamenti.

Antonio Pecere

 

 

 

Antonio Pecere

Appassionato di meteorologia da diversi anni, 24 anni di Ostuni, amante della stagione autunnale e invernale, con una particolare passione per i temporali e la 'dama bianca'.

Potrebbero interessarti anche...