Crescono le ipotesi per un’ONDATA DI FREDDO a metà mese! La tendenza!

Continuano a crescere le ipotesi per un raffreddamento del Continente europeo a cavallo della seconda decade del mese di Gennaio. La situazione che si va delineando fa pensare che l’Europa possa sperimentare un veloce raffreddamento che poi, in un secondo momento, si estenderebbe sul resto del Continente con coinvolgimento dell’Italia.

t850_264

Tutto ciò, secondo i Global Model, sarebbe favorito dall’elevazione dell’Anticiclone della Azzorre in sede Atlantica che che farà da blocco al Vortice Canadese (e quindi alle correnti Atlantiche) che in questi mesi ha avuto un gran da fare. E’ lui il responsabile dei forti venti e delle piogge in Gran Bretagna e al contrario del periodo siccitoso sul Mediterraneo.

L’elevazione dell’Azzorre fin su latitudine settentrionali, andrebbe ad innescare un meccanismo a pendolo, ossia, la discesa contemporanea sul lato orientale di masse d’aria fredda sull’Europa Centrale e di conseguenza anche sull’Italia. Ad oggi, mancano ancora tantissime ore, troppe, per poter iniziare a parlare di previsione. Pertanto parliamo di tendenza! Il nodo principale per poter sperimentare un periodo freddo al Sud sarà proprio la conferma del blocco azzorriano in sede atlantica. Sarebbe già un grande successo.

h500_252

La dinamica non presenta difficoltà eccessive, come ad esempio, il Burian che ha colpito a fine anno l’Est Europa. Lì c’erano tanti, troppi, tasselli che si dovevano incastrare e sapevamo che era molto difficile. Ma questa volta, crediamo che sia molto più facile. Attendiamo ulteriori aggiornamenti che confermino il blocco, e poi avremo altro di cui parlare. Siamo certi però, che la metà del mese proporrà scenari più freddi. Bianchi? Perchè no.

MS_1841_ens

Ad oggi la possibilità di realizzazione è al 30%.

Condividi questo articolo

Michele Conenna

Esperto di meteorologia e volto noto del Sud Italia conduce quotidianamente la striscia meteo nel Tg di Telenorba alle ore 07.45. Da sempre affascinato di fenomeni estremi, è attento a tutto ciò che accade nella sua amata Puglia. Fenomeno di maggiore interesse neve e temporale!

You may also like...