Ciclone “ZISSI”: uno dei piu’ intensi degli ultimi anni con 6 vittime! Il resoconto!

Europe_cyclone_ciclone_tempesta_ziSSI_storm_italia

Il Ciclone che ha scosso l’Italia entrerà nella storia della meteorologia del Bel Paese come uno dei più intensi degli ultimi anni per vari e diversi fattori! Vasta area colpita, vittime, pressione e altezza onde.

Il Ciclone ZISSI e non “Golia” ha avuto intensita’ di Burrasca e Tempesta su gran parte del Mediterraneo Centrale, con raffiche da uragano in alcuni settori (135 km/h in Calabria, 110 km/h in Puglia) . Il bilancio su scala nazionale è stato di 6 vittime, purtroppo. Il vento ha causato danni ad alberi, stutture stradali, tetti e sul mare onde alte fino a 9 mt sul Golfo del Leone, fino a 7 mt sullo Ionio e 6 mt sul Tirreno.

zissi_ciclone_2

La mareggiata avanzante, spinta dagli insistenti venti di Scirocco, ha danneggiato parte delle coste esposte e degli stabilimenti balneari. Per la stessa causa la marea è salita nell’Alto Adriatico: 104 cm a Venezia e 117 cm a Chioggia.

Carovigno
La pressione nel Centro cCiclonico è stata di 986 Hpa. Un evidente transazione tropicale è avvenuta nell’ultima fase ciclonica e di landfall nel sud della Corsica. Facciamo presente che i sistemi convettivi (temporali) piu’ violenti si sono sviluppati e scaricati in mare e che il numero di alberi caduti è stato “limitato” dalle chiome spoglie del periodo.

fdcf1b_2d1cc30e_164f_451c_9541_d9ca3e260455

Michele Conenna

Esperto di meteorologia e volto noto del Sud Italia conduce quotidianamente la striscia meteo nel Tg di Telenorba alle ore 07.45. Da sempre affascinato di fenomeni estremi, è attento a tutto ciò che accade nella sua amata Puglia. Fenomeno di maggiore interesse neve e temporale!

Potrebbero interessarti anche...