Raganello: 3 le vittime pugliesi – Originarie di Cisternino, Conversano e Taranto

Le vittime pugliesi sono tre.  L’agente di Polizia Penitenziaria di Cisternino Gianfranco Fumarola, la giovane modella 27enne di Torricella (Taranto) Miryam Mezzolla e Claudio Giampietro di Conversano. Invece sono stati rintracciati e sono in buone condizioni, tre giovani pugliesi di 21, 22 e 23 anni, che erano stati inseriti nella lista delle persone disperse dopo la piena del torrente Raganello.

I tre si erano accampati in località Valle d’Impisa, una località a monte della zona del disastro e dove i cellulari non hanno campo. A dare notizia del loro ritrovamento è stata un’amica che attraverso un twitter ha informato le forze dell’ordine dicendo “sono vivi”.