Chiazze nere nel lago del Pertusillo! Disastro ambientale in Basilicata? E’ Petrolio? Nessuno ne parla!

Sulle pagine social di Michele Tropiano, vengono pubblicate foto e video inerenti a quello che sta accadendo in Basilicata. Siamo al lago di Pertusillo, situato nel territorio dei comuni di Grumento Nova, Montemurro e Spinoso, a circa 500  mt sul livello del mare. E’ un’attrattiva turistica di tutto rispetto per gli amanti della natura, del pic nic e del relax. Ma nelle ultime ore qualcosa non quadra! Troppe cose non quadrano negli ultimi anni.

La presunta presenza di idrocarburi in alcuni pozzetti dell’area stanno creando allarme e preoccupazione nei comuni confinanti con la diga. In Puglia, però, non ci sarebbero problemi per l’acqua.

È allarme nei comuni del potentino dove all’interno di alcuni pozzetti situati nell’area della diga del Pertusillo sono stati rinvenuti idrocarburi e avviate da parte di Eni le operazioni di messa in sicurezza: i sindaci delle zone interessate avevano posto l’attenzione sullo stato delle acque, dal colore marrone e dalle quali proveniva il cattivo odore di greggio. Sono stati avviati i controlli e la situazione sarebbe monitorata dalle autorità locali.

Inevitabile pensare alle eventuali conseguenze anche per la Puglia, visto che la diga alimenta l’Acquedotto pugliese. Vito Palumbo, responsabile della comunicazione e delle relazioni esterne per Aqp, rassicura sul caso, sottolineando come l’azienda stia seguendo con la massima attenzione la vicenda, ma ribadendo che non ci siano problemi né allarmi per l’acqua nella regione.