Mar. Dic 1st, 2020

Meteo Puglia

Il Meteo di Puglia e non solo

TERREMOTO in GRECIA: 12 MORTI e 400 FERITI. Edifici sventrati e gente ancora sotto le MACERIE. Ecco i VIDEO dal LUOGO del DISASTRO

Un forte terremoto, di magnitudo 6,7 della scala Richter, è stato registrato oggi a largo dell’isola greca di Samos, nel Mar Egeo, con epicentro a 17 km da Smirne, in Turchia. La scossa di terremoto è stata avvertita anche nella capitale della Grecia Atene, a circa 300 chilometri di distanza dall’epicentro, ma anche a Istanbul. Il primo ministro greco ha posticipato l’annuncio televisivo sulle nuove misure restrittive contro il Covid-19 dopo il terremoto, per fare il punto della situazione.

Morti e palazzi crollati a Smirne 

Diversi edifici sono crollati a Smirne, sulla costa egea della Turchia. I crolli hanno causato almeno 12 morti e 400 feriti: lo riferisce la Protezione Civile turca. «Almeno venti palazzi sono crollati» ha detto il sindaco della città Tunc Soyer alle tv locali. L’agenzia turca Anadolu parla anche di persone intrappolate sotto le macerie. Sul posto sono giunti diversi mezzi di soccorso e dei vigili del fuoco. Le prefetture di Smirne e Istanbul hanno riferito che finora non ci sono notizie di vittime. Un mini tsunami, con onde alte circa un metro ha investito la costa nella zona della città, invadendo negozi e case nel quartiere di Seferhisar. 

Danni e vittime anche a Samos 

Danni vengono segnalati anche sull’isola greca di Samos, antistante le coste turche: qui la gente si è riversata in strada colta dal panico. Due persone sono morte per il crollo di un muro. La scossa ha fatto crollare la parte anteriore della chiesa della Panagia Theotokou a Karlovassi, una delle località turistiche dell’isola greca. A Vathi, un altro centro isolano, sono crollate delle case disabitate. Quattro persone ferite sono state trasportate in ospedale, tra loro una donna è grave. Il governatore dell’isola Kostantinos Moutzouris ha detto alla tv pubblica ellenica che anche la rete stradale ha riportato danni; anche a Samos un mini tsunami ha allagato le strade. 

Atene e Ankara dimenticano i dissidi

L’emergenza provocata dalla sisma ha indotto i governi di Atene ed Ankara a mettere da parte gli attriti che stavano caratterizzando i loro rapporti negli ultimi mesi (specie riguardanti le trivellazioni per idrocarburi attorno all ‘isola di Kastellorizo). I ministri degli Esteri di Turchia e Grecia hanno assicurato di aiutarsi a vicenda. È quanto emerso, riferisce Ankara, dopo una telefonata tra il capo della diplomazia greca, Nikos Dendias e il collega turco, Mevlut Cavusoglu.

Copyright 2020 © All rights reserved - meteopuglia.org | Newsphere by AF themes.