Gio. Ott 1st, 2020

Meteo Puglia

Il Meteo di Puglia e non solo

CORONAVIRUS: l’EPIDEMIA accelera in Italia. Oggi +1733 casi, ECCO le REGIONI che stanno RISCHIANDO di più

Continuano ad aumentare in Italia i contagi da coronavirus, il bollettino di oggi 4 settembre del ministero della Salute parla di 1733 nuovi casi e 11 morti, ieri i contagi erano stati 1.397 con 10 decessi. Per i nuovi casi è record: non si aveva un risultato analogo dal 2 maggio. È boom anche di tamponi, oltre 113 mila (+ 21 mila rispetto a ieri), per un totale di 9.034.743. Anche i guariti sono aumentati, a 537 (ieri erano stati 289). Il totale di casi è ora di 274.644 contagiati. Le persone decedute in totale sono 35.518.

Il totale degli attualmente positivi è di 30.099, di questi 1.607 sono ricoverati con sintomi, 121 sono in terapia intensiva (ieri erano 120) e 28.371 in isolamento domiciliare (+1.081).

In Lombardia sono stati individuati 337 casi positivi, 171 in campania e nel lazio. I casi in veneto sono 273, dei quali 50 relativi ad agosto. Nessuna regione ha zero nuovi casi: solo la Valle d’Aosta (2), Molise (4) e Basilicata (7) sono sotto la decina. La Lombardia è la regione con il maggior incremento (337), seguita dal Veneto (273) e da Lazio e Campania (ambedue con 171 nuovi casi a testa).

Sono 13 le Regioni e Province autonome che hanno riportato un aumento nel numero di casi Covid diagnosticati rispetto alla settimana precedente, riporta il bollettino. L’aumento – spiega l’Iss –  non può essere attribuito unicamente ad un aumento di casi importati da stato estero. “La maggior parte dei casi continua ad essere contratta sul territorio nazionale (risultano importati da Stato estero il 15% dei nuovi casi diagnosticati nella settimana di monitoraggio)”, si legge nel report in cui si insiste sulla necessità di rispettare in modo rigoroso le regole anti-contagio. “In particolare si osserva una percentuale non trascurabile di casi importati da altra Regione/Provincia autonoma (17,6% nella settimana corrente)”.

“L’età mediana dei casi diagnosticati nell’ultima settimana e di 32 anni, in leggero aumento rispetto alla settimana scorsa”., aggiunge il rapporto riferendosi in particolare alla settimana tra il 24 e il 30 agosto. “La circolazione avviene oggi con maggiore frequenza nelle fasce di età più giovani – si legge ancora nel documento – in un contesto di avanzata riapertura delle attivita commerciali (inclusi luoghi di aggregazione) e di aumentata mobilita”.

Copyright 2020 © All rights reserved - meteopuglia.org | Newsphere by AF themes.