Mer. Set 30th, 2020

Meteo Puglia

Il Meteo di Puglia e non solo

FASE 2, FACCIAMO CHIAREZZA: autocertificazioni, visite a parenti, sport e LAVORO. Ecco cosa CAMBIERA’, in sintesi, dal 4 MAGGIO

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha illustrato, nella serata di domenica 26 aprile, i contenuti di un nuovo Dpcm che modificherà la normativa vigente per quel che concerne le misure di contenimento della diffusione del coronavirus sul territorio italiano. Si tratta dell’avvio della cosiddetta fase due, con norme che entreranno in vigore il 4 maggio e saranno valide fino alla mezzanotte del 17 maggio: in queste due settimane, tuttavia, il governo (in accordo con le Regioni) si riserva la facoltà di intervenire con nuove misure restrittive qualora la curva dei contagi dovesse tornare a salire o ci fossero segnali preoccupanti in determinate zone del Paese.

Il governo ha impostato un piano per far ripartire un nucleo consistente di attività produttive e per allentare alcune restrizioni per le attività commerciali (bar e ristoranti sono autorizzati a effettuare servizio di asporto e consegna a domicilio), affiancando una serie di protocolli per garantire la sicurezza sui luoghi di lavoro e sui mezzi di trasporto.

Cosa cambia per gli SPOSTAMENTI?



Sono consentiti solo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute e si considerano necessari gli spostamenti per incontrare congiunti purché venga rispettato il divieto di assembramento e il distanziamento e vengano utilizzate le mascherine”.

Conte ha specificato che non saranno comunque ammesse le grandi riunioni di famiglia e che anche gli incontri dovranno avvenire con mascherina ed evitando assembramenti. In poche parole, sarà possibile recarsi a far visita ai propri parenti, ma restano vietate feste e cene numerose. Tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, in una regione diversa rispetto a quella in cui attualmente si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute”.

Attività sportiva consentita?

Resta il divieto a svolgere “attività ludica o ricreativa all’aperto”, ma ci sono delle novità per quanto riguarda l’attività sportiva o motoria. Sarà infatti consentito svolgere individualmente “attività sportiva o attività motoria, purché comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività”. Cosa significa? Via libera allo jogging con il rispetto della distanza di sicurezza e ok anche ad altre forme di attività sportiva individuali con almeno due metri di distanza. Non è ancora chiarissimo se nel concetto di “attività motoria” possano rientrare le passeggiate: sul punto, si attendono le precisazioni del governo. Restano chiuse, ovviamente, palestre, piscine, campi da tennis e altri luoghi per svolgere attività sportiva.

Servirà ancora l’autocertificazione?

Sì, Conte ha confermato che anche dopo il 4 maggio sarà necessario produrre un’autocertificazione per giustificare i propri spostamenti. Chiaramente, potranno essere inserite le nuove motivazioni, fra cui la visita ai congiunti e l’attività motoria all’aria aperta.

RIASSUNTO della conferenza stampa del Premier Conte di Domenica 26 Aprile

Conte: il Nuovo Dpcm Avrà applicazione a partire dal 4 maggio. Gli spostamenti all’interno della regioni saranno mantenuti con i provvedimenti attuali per fino al 18 maggio. Saranno concessi solo gli spostamenti per necessità.

Consentiti spostamenti mirati per far visita a congiunti.

Conte: Vietati assembramenti in pubblico e nel privato: no ai party.

Garantiamo accesso a luoghi pubblici come i parchi, a discrezione delle amministrazioni locali.

Attività motoria sarà possibile con distanza di 2 metri per le attività agonistiche e 1 metro per quelle semplici. Acconsentiti gli allenamenti mantenendo le distanze.

Conte: Serrata interlocuzione sulla possibilità di partecipare alle cerimonie funebri. Sarà da ora possibile il loro svolgimento con l’esclusiva partecipazione di congiunti, con massimo 15 partecipanti, sempre nel rispetto delle norme di sicurezza.

Conte: Ringrazio la CEI e comprendo la sofferenza dei credenti, impossibilitati a frequentare le funzioni religiosi, ma al momento il comitato tecnico-scientifico ha espresso l’impossibilità ad un ampliamento della partecipazione popolare.

Conte: Sarà consentita l’attività d’asporto per le attività alimentari, ma no agli assembramenti e si raccomanda il consumo degli alimenti nelle sedi private.

Conte: Attività produttive: riapriamo numerose filiere, mettendo ben in chiaro che è necessario rispettare il nuovo protocollo di sicurezza.

Conte: Vi sono diversi e specifici protocolli di sicurezza dedicati ai vari settori e dedicati alle riaperture.

Conte: Occorre una più forte collaborazione con le regioni: devono fornirci un chiaro quadro della situazione sanitaria locale.

Conte: Siamo pronti, col Ministro della Salute, ad intervenire tempestivamente in caso di una risalita della curva del contagio per reintrodurre le restrizioni.

Conte: Vi anticipo inoltre alcuni punti del piano per il dopo-18 maggio.

Si riaprirà il commercio al dettaglio, non solo quello all’ingrosso previsto per il 4 maggio. Riapriranno anche mostre, musei ed allenamenti in campi sportivi.

Conte: Dal 1 giugno al via la riapertura di bar, ristoranti, centri estetici, parrucchieri ecc.

Conte: È un programma a tappe che va ben studiato per dare disposizioni chiare, su cui lavoreremo nei prossimi giorni, a tutte quelle attività che richiedono una maggior vicinanza tra gli operatori ed i clienti.

Conte: Al lavoro con gli operatori degli stabilimenti balneari per valutare una riapertura in vista della stagione estiva.

Conte ai giornalisti: La scuola è un tema critico, complesso coniugare il diritto allo studio con l’osservazione delle misure anti-contagio. Ad oggi sarebbe un rischio troppo grosso. La ministra Azzolina sta lavorando per una ripartenza a settembre della scuola a settembre, nel migliore dei modi.

Conte ai giornalisti: Sugli esami di stato (di maturità) la ministra Azzolina sta lavorando per realizzare il colloquio orale in presenza, ma in sicurezza.

Conte ai giornalisti: Sul calcio, rispondo a malincuore perché sono anch’io un appassionato, ma occorre procedere coi piedi di piombo anche per la sicurezza dei calciatori.

Conte ai giornalisti: L’autocertificazione rimarrà obbligatoria fino a quando ci saranno limitazioni sugli spostamenti. A maggior ragione nel corso della Fase 2, che non è un “liberi tutti”, ma anzi permangono numerose restrizioni.

Insomma, dal 4 maggio ci saranno GRANDI NOVITA’. In sostanza 4 maggio ripartono le imprese manifatturiere e costruzioni, il 18 maggio riaprono i negozi, il 1º giugno bar e ristoranti. Fissato il prezzo massimo per una mascherina, sarà di 0,50€.

Si potranno andare a trovare amici e parenti a casa pur non avendo motivi di urgenza. Non saranno autorizzate feste o cene affollate, ma finalmente gli italiani torneranno a vedersi per fare due chiacchiere e bere un bicchiere di vino insieme, non dallo schermo di un cellulare, ma dal vivo. Questa rappresenta una delle nuove regole della FASE 2. Ma Conte non è solo: la task force di esperti coordinata da Vittorio Colao e il Comitato tecnico scientifico continueranno ad affiancare l’Esecutivo durante tutta l’estate così da preparare anche la FASE 3, quella che comincerà a settembre con il riavvio delle lezioni di scuola e università.

La guardia comunque resta alta: nell’incontro è stato messo sul tavolo il piano per il “lockdown di ritorno”, ossia la possibilità di prevedere nuove ZONE ROSSE se la curva dei contagi da coronavirus dovesse tornare a salire. Per questo si raccomanda la massima prudenza anche a lavoro, in casa o in giro tra farmacie e supermercati. Bisogna garantire alle persone di raggiungere il posto di lavoro in sicurezza e senza dover passare ore alle fermate e nelle stazioni a causa del contingentamento sui mezzi. Dalla metà del mese prossimo potrebbero riaprire anche i musei che saranno in grado di rispettare le prescrizioni di sicurezza.

Copyright 2020 © All rights reserved - meteopuglia.org | Newsphere by AF themes.